Vai a sottomenu e altri contenuti

Tutela del Paesaggio

Informazioni

Responsabile: Ing. Alessandro Ghiani - Risorse incaricate: Geom. Sebastiana Lara Geom. Tiberio Serra

Indirizzo: Via Roma 173, 08047 Tertenia (OG)

Telefono: 0782908032  

Fax: 0782 93009

Email: a.ghiani@comunetertenia.it

PEC: lavoripubblici.tertenia@legalmail.it

Orario: Martedì, giovedì e venerdì dalle 11:00 alle 13:00; lunedì e mercoledì, dalle 15:30 alle 17:30.

Ufficio Tutela del Paesaggio.

Normativa di riferimento: Codice dei Beni Culturali Dlgs 42/2004.
Legge Regionale n°28 /98 Norme per l'esercizio delle competenze in materia di tutela paesaggistica.

Le funzioni in materia di tutela paesaggistica sono state delegate dallo stato alle regioni e dalla Regione Sardegna sub-delegate ai comuni con la legge regionale n°28/98, recentemente modificata dalla legge regionale n°21/2011.
Con delibera di Giunta Comunale n° 3 del 26/01/2010 sono state assegnate a questo Servizio le funzioni di tutela del paesaggio. La sub delega al Comune di Tertenia di cui alla L.R.n°28/98 è divenuta esecutiva con Determinazione dell'Assessorato Enti locali Urbanistica n°370/DG del 02/04/2010.
Le competenze in questione riguardano: la registrazione delle pratiche, la verifica degli elaborati progettuali, la redazione di apposita Relazione Istruttoria per la richiesta del parere vincolante alla Soprintendenza dei Beni Ambientali e Paesaggistici, l'emissione dei provvedimenti finali di autorizzazione o di diniego.

A seguito del mutato quadro legislativo di riferimento, la Giunta Regionale con Delibera n° 13/5 del 28/03/2012 ha varato nuove direttive in materia di autorizzazioni paesaggistiche.

Oltre all'ampliamento delle tipologie di interventi di competenza comunale, con l'introduzione del comma 2bis dell'art.3 della L.R. n°28/98 è attribuita ai comuni la competenza a rilasciare i provvedimenti di accertamento di compatibilità paesaggistica di cui all'art.167 commi 4 e 5 del Testo Unico dei beni culturali e paesaggistici.

Per espressa previsione normativa rientra nella sfera di competenza del Comune anche l'adozione dei provvedimenti di irrogazione delle sanzioni previste dal medesimo art.167 (pecuniarie e/o demolitorie) come effetto della conclusione del procedimento.
Con le modifiche legislative introdotte il Comune viene investito del ruolo di ''Autorità preposta alla Tutela Paesaggistica'' di cui all'art.167 del Testo Unico dei Beni Culturali.
Pertanto la segnalazione, l'accertamento e la contestazione dell'abuso paesaggistico e il conseguente potere di irrogare e riscuotere le relative sanzioni dovrà essere fatta direttamente dall'Ufficio comunale competente in materia paesaggistica, facendo riferimento alla direttiva n°2 di cui alla delibera di G.R.n° 33/64 2010.

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto