Vai a sottomenu e altri contenuti

Autentica copie, firma e/o foto

L'autenticazione di firme viene effettuata solo su dichiarazioni sostitutive dell'atto di notorietà da produrre a privati che consentono di utilizzare gli strumenti di semplificazione (D.P.R. 445/2000).
L'autentica su tali atti non può invece essere richiesta dalle Pubbliche Amministrazioni e dai gestori o esercenti pubblici servizi. In questo caso infatti l'autenticità della firma è comprovata esclusivamente in uno dei seguenti modi:

  • apposizione della firma davanti al dipendente addetto
  • allegando all'atto una fotocopia non autenticata di un documento di identità (in questo caso tutta la documentazione può essere inviata anche via fax)

Altri casi in cui è ancora necessaria l'autenticazione di firma:
Deleghe alla riscossione di pensioni e ratei delle stesse maturati e non riscossi da parte degli eredi (non procure)
Per queste deleghe è necessaria l'autentica di firma anche se sono da produrre a Pubbliche Amministrazioni e a gestori o esercenti pubblici servizi. L'autentica può essere effettuata anche da Notai, Cancellieri e funzionari competenti a ricevere la documentazione (se dipendenti da Pubbliche Amministrazioni e gestori o esercenti pubblici servizi).
Dichiarazioni di accettazione di candidature elettorali, presentazione di liste elettorali, proposte di leggi e referendum nazionali, regionali e locali
L'autenticazione delle firme è riconosciuta dalla legge a notai, giudici di pace, cancellieri e collaboratori delle cancellerie delle Corti di Appello e dei Tribunali, segretari delle Procure della Repubblica presidenti delle Province, sindaci, assessori comunali e provinciali, presidenti dei Consigli Comunali e provinciali, presidenti e vicepresidenti dei consigli circoscrizionali, segretari comunali e provinciali, funzionari incaricati dal sindaco e dal presidente della provincia, consiglieri comunali e provinciali che comunichino la propria disponibilità, rispettivamente al Sindaco e al Presidente della Provincia.
Per l'autenticazione di firme elettorali occorre rivolgersi all'Ufficio Elettorale del Comune.

L'autenticazione della fotografia consiste nell'attestazione da parte di un pubblico Ufficiale che la fotografia è quella della persona interessata.

E' l'art. 34 (Legalizzazione di fotografie) del Decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445 a prevedere che alla legalizzazione delle fotografie necessarie al rilascio di documenti personali debba provvedere, a richiesta dell'interessato, l'ufficio ricevente.

La necessità di esibizione di foto autenticata da parte dei cittadini deve essere esplicitamente prevista per legge e il ricorso agli uffici comunali e' possibile solo quando la foto debba essere prodotta ad una pubblica amministrazione. Rimangono quindi esclusi i rapporti con uffici privati.

Le fotografie per il rilascio dei documenti personali sono, dunque, autenticate direttamente dall'ufficio competente a rilasciare il documento richiesto (ad es. le fotografie per il passaporto possono essere direttamente autenticate dalla Questura); in alternativa possono essere autenticate presso gli sportelli dell'Ufficio Anagrafe deli Comuni, presentandosi personalmente (se l'interessato è minore di 15 anni deve essere accompagnato da un genitore) con la foto da autenticare ed un documento d'identità valido.

La legalizzazione delle fotografie prescritte per il rilascio dei documenti personali non è soggetta all'obbligo del pagamento dell'imposta di bollo.

Una Circolare (MIACEL n. 3/95) del Ministero dell'Interno ha stabilito che non è consentito autenticare fotografie per uso privato come iscrizioni a circoli, associazioni sportive, banche, palestre, ecc.

Requisiti

Essere maggiorenne per i minori la firma deve essere apposta da chi esercita la potestà o dal tutore per gli interdetti la firma deve essere apposta dal tutore

Costi

Per autentica di firma -Se in carta semplice: € 0,26 per diritti di segreteria -Se in bollo: € 16,00 per imposta di bollo + € 0,52 per diritti di segreteria Per autentica di copia -Se in carta semplice: € 0,26 per diritti di segreteria -Se in bollo: € 16,00 (ogni 4 fogli) + € 0,52 per diritti di segreteria.

Normativa

Artt. 18 e 21 DPR 445/2000.

Documenti da presentare

Valido documento di riconoscimento.
Nota: chi si presenta privo di documento di identità deve essere accompagnato da due persone maggiorenni, munite di valido documento di riconoscimento, che si rendano garanti della sua identità

Incaricato

L'ufficiale d'anagrafe

Tempi complessivi

-

Note

La persona interessata deve presentarsi sempre con documento di riconoscimento valido e:

  • per autenticare la firma: con l'atto sul quale deve essere autenticata la firma;
  • per autenticare una copia: con l'originale del documento e la copia da autenticare.

Il cittadino che per gravi motivi (malattia, infermità, ecc.) è impossibilitato a presentarsi personalmente, può, tramite altre persone, presentare allo Sportello del cittadino l'atto oggetto di autentica; un agente della Polizia Municipale si recherà presso il suo domicilio per procedere all'autenticazione.

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto